04/10/2018

Preoccupazione dell’Ungp per le speculazioni politiche sulle pensioni. I trattamenti in atto vanno salvaguardati


Il Consiglio nazionale dell’Ungp, nella sessione del 4 ottobre 2018 ha approvato all’unanimitŕ il seguente Ordine del giorno, presentato dal collega Paolo Baggiani, componente del Comitato esecutivo nazionale. 

“In merito alle varie e differenziate proposte sui prelievi alle pensioni in essere da parte di esponenti politici e governativi, l’UNGP esprime la propria preoccupazione su futuri sviluppi legislativi relativi all’argomento.E’ opportuno precisare che giŕ da tempo i giornalisti iscritti all’INPGI versano all’Ente un contributo di solidarietŕ proporzionale all’entitŕ del trattamento pensionistico in atto.
E’ inoltre da rilevare che le pensioni dei giornalisti, per le quali sono stati versati nel corso degli anni i dovuti contributi, hanno perso negli ultimi 15 anni una percentuale del 25% a seguito della mancata perequazione, riservata solo ai trattamenti minimi.L’UNGP chiede alla FNSI di mettere in atto le opportune iniziative sindacali al fine di fornire certezza sul futuro dei trattamenti pensionistici in atto”.